Rumors

(pettegolezzi) di Neil Simon
Per gentile concessione della “Concessionari Associati srl” (Roma)

Con Enrico Faletti, Tony Iezzi, Luisa Iorio, Paola Malanetto, Franco Miele, Maria Grazia Pezzetto, Rossana ReanoStefano Reginato.

Scenografie:  Tony Iezzi

Regia di Mauro Stante 

“Rumors” è una delle maggiori opere di Neil Simon, drammaturgo e sceneggiatore statunitense contemporaneo tra i maggiori della seconda metà del 1900. Tra le sue opere più importanti: “A piedi nudi nel parco”, “La strana coppia” e “I ragazzi irresistibili”. “Rumors” è una farsa scritta tra il 1987 e il 1988 ed è traducibile in italiano come “voci di corridoio” o “pettegolezzi”. E’ ambientata nella casa del vice sindaco di New York Charlie Brooke e di sua moglie Myra. I due coniugi festeggiano dieci anni di matrimonio e invitano i loro amici più cari: l’avvocato Ken e sua moglie Chris, l’agente di borsa Len e sua moglie Claire, lo psicanalista Ernie e sua moglie Cocca e infine il candidato al senato Glenn e sua moglie Cassie. Lo spettacolo si apre con la coppia Ken e Chris alle prese con un problema tremendo: Charlie è ferito all’orecchio da un colpo d’arma da fuoco e Myra è scomparsa. Ken e Chris decidono di non dire nulla perché, pensando ad un tentativo di suicidio, si potrebbe compromettere la carriera del vice-sindaco e così inventano bugie su bugie. Ma con l’arrivo degli ospiti diventa sempre più difficile cercare di tenere nascosto il fattaccio. E a complicare il tutto iniziano a circolare i vari “rumors” (pettegolezzi, appunto): amanti, tradimenti, separazioni, scandali e numerosi incidenti che coinvolgeranno tutti. E quando ognuno verrà a conoscenza dell’accaduto ecco, all’improvviso, la polizia. Len, fingendosi Charlie, comincia a raccontare una storia fantasiosa che… Ma lasciamo i puntini di sospensione perché è giusto che il finale sia scoperto a tempo debito. No, non è un giallo, ma, come si diceva all’inizio, una farsa. E in quanto tale, al di là della storia, gli elementi più importanti sono gli attori che, con ritmi veloci, gags strepitose, interpretazioni stralunate e fumettistiche, con grande maestria comica riescono a dare vita a questa buffa e stramba commedia che sicuramente coinvolgerà gli spettatori, regalando loro una serata all’insegna del più puro divertimento.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *