A che punto è la notte?

Brani tratti dalle opere di W. Shakespeare 

Con Enrico Faletti, Tony Iezzi, Luisa Iorio, Paola Malanetto, Franco Miele, Maria Grazia Pezzetto, Rossana ReanoStefano Reginato.

Regia di Mauro Stante 

Lo spettacolo ha una durata di circa un’ora ed è costituito da una antologia di notissime scene tratte dalle opere più famose di William Shakespeare, come “La bisbetica domata”, “Molto rumore per nulla”, l’ “Amleto”, il “Macbeth”, il “Romeo e Giulietta”, l’ “Otello”; il “Sogno di una notte di mezza estate”; tutte riorganizzate da una sapiente regia. La rappresentazione, in scena dal 1996 e più volte replicata, è stata proposta sia come atto unico, nel quale momenti di schietta comicità popolare si susseguono a scene di forte tensione drammatica, sia in due atti. E’ stata anche adattata come “teatro di strada” in occasione della rievocazione dell’assedio di Canelli e del cuorgnatese Torneo di Maggio e si presta particolarmente bene per essere portata al di fuori di teatri tradizionali nell’ambito di feste medievali, acquistando suggestività in scenari come castelli (molto apprezzate le repliche ai castelli di Valperga e Castellamonte), siti storici o antichi borghi. Non necessita di particolare scenografia né di quinte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *